Fashion Design

& Artist Painter

Fashion Design

& Artist Painter

Anna Vigliarolo

Creazioni

Anna Vigliarolo

Creazioni

LE MIE PIGOTTE ARTISTICHE PRO/UNICEF

La mia professione al servizio della solidarietà. In collaborazione con il Comitato Unicef di Bordighera della provincia d'Imperia. In questa vetrina le mie Pigotte artistiche pro-Unicef create per eventi e donazioni che contengono simbologie rappresentanti la loro finalità. Ho creato le mie Pigotte con sguardo artistico, personalizzando la figura della bambola. E sono diverse ed elaborate le varie fasi che danno un tratto distintivo ad ognuna di essa: per l’ornamento dei capelli ho adoperato del filo colorato avvolgendolo più volte sulla testa ad effetto di spirali e riccioli fino ad ottenere un effetto tridimensionale. A tal fine sono serviti decine di metri di filo che ho incollato e cucito ad arte. Con pennelli e colori ad acqua ho dipinto il viso con espressività affine. Ogni abito per la bambola è stato studiato, compresi i tessuti e colori, progettato e cucito sino ad assumere gli elementi distintivi contenuti nella creazione di ogni Pigotta, prestando un attento studio all’accessorio allegorico come segno di riconoscimento: la farfalla, simbolo della metamorfosi e della libertà. Le ali, simbolo del sogno e del volo. Il Sole, la Luna quali simboli della vita, la vita a cui tutti hanno diritto. La pigotta - in dialetto lombardo erano le bambole di pezza del dopoguerra - oggi sono le bambole Unicef uniche e irripetibili, sono realizzate a mano da volontari Unicef;con una donazione minima di 20 euro tutti possono adottare una Pigotta e sostenere l'Unicef e i suoi programmi salvavita.

- VETRINA  PIGOTTE -

© Anna Vigliarolo - P.Iva 00857690085| Tutti i Diritti Riservati | Privacy policy|

La mia professione al servizio della solidarietà. In collaborazione con il Comitato Unicef di Bordighera della provincia d'Imperia. In questa vetrina le mie Pigotte artistiche pro-Unicef create per eventi e donazioni che contengono simbologie rappresentanti la loro finalità. Ho creato le mie Pigotte con sguardo artistico, personalizzando la figura della bambola. E sono diverse ed elaborate le varie fasi che danno un tratto distintivo ad ognuna di essa: per l’ornamento dei capelli ho adoperato del filo colorato avvolgendolo più volte sulla testa ad effetto di spirali e riccioli fino ad ottenere un effetto tridimensionale. A tal fine sono serviti decine di metri di filo che ho incollato e cucito ad arte. Con pennelli e colori ad acqua ho dipinto il viso con espressività affine. Ogni abito per la bambola è stato studiato, compresi i tessuti e colori, progettato e cucito sino ad assumere gli elementi distintivi contenuti nella creazione di ogni Pigotta, prestando un attento studio all’accessorio allegorico come segno di riconoscimento: la farfalla, simbolo della metamorfosi e della libertà. Le ali, simbolo del sogno e del volo. Il Sole, la Luna quali simboli della vita, la vita a cui tutti hanno diritto. La pigotta - in dialetto lombardo erano le bambole di pezza del dopoguerra - oggi sono le bambole Unicef uniche e irripetibili, sono realizzate a mano da volontari Unicef;con una donazione minima di 20 euro tutti possono adottare una Pigotta e sostenere l'Unicef e i suoi programmi salvavita.

Fashion Design

& Artist Painter

La mia professione al servizio della solidarietà. In collaborazione con il Comitato Unicef di Bordighera della provincia d'Imperia. In questa vetrina le mie Pigotte artistiche pro-Unicef create per eventi e donazioni che contengono simbologie rappresentanti la loro finalità. Ho creato le mie Pigotte con sguardo artistico, personalizzando la figura della bambola. E sono diverse ed elaborate le varie fasi che danno un tratto distintivo ad ognuna di essa: per l’ornamento dei capelli ho adoperato del filo colorato avvolgendolo più volte sulla testa ad effetto di spirali e riccioli fino ad ottenere un effetto tridimensionale. A tal fine sono serviti decine di metri di filo che ho incollato e cucito ad arte. Con pennelli e colori ad acqua ho dipinto il viso con espressività affine. Ogni abito per la bambola è stato studiato, compresi i tessuti e colori, progettato e cucito sino ad assumere gli elementi distintivi contenuti nella creazione di ogni Pigotta, prestando un attento studio all’accessorio allegorico come segno di riconoscimento: la farfalla, simbolo della metamorfosi e della libertà. Le ali, simbolo del sogno e del volo. Il Sole, la Luna quali simboli della vita, la vita a cui tutti hanno diritto. La pigotta - in dialetto lombardo erano le bambole di pezza del dopoguerra - oggi sono le bambole Unicef uniche e irripetibili, sono realizzate a mano da volontari Unicef;con una donazione minima di 20 euro tutti possono adottare una Pigotta e sostenere l'Unicef e i suoi programmi salvavita.